Strategie di gestione Trend Following, investire seguendo il trend

Strategie di gestione Trend Following, investire seguendo il trend

Il Trend Following è spesso oggetto di discussione tra detrattori, che lo definiscono semplicistico, e sostenitori, che lo reputano una valida alternativa al consueto atteggiamento buy and hold. Ma da quale parte si colloca la ragione?

 

4Timing SIM intraprende un approccio di Trend Following che permette di partecipare ai rialzi limitando la volatilità negativa durante i trend ribassisti. Cerchiamo di chiarire cosa significa e cosa comporta investire seguendo uno specifico trend.

Cos’è un trend e cosa significa investire seguendo un trend?

Nei primi anni del Novecento Charles Dow pubblicò, in alcuni articoli apparsi sul Wall Street Journal, una serie di principi e regole che descrivevano il comportamento dei mercati finanziari, tutt’oggi ancora validi. La teoria di Dow si fonda sull’idea che l’evoluzione dei mercati finanziari non avviene in random-walk, cioè secondo un andamento puramente casuale, bensì sulla base di tendenze ben definite, i trend appunto.

 

I movimenti dei mercati finanziari non sono soltanto il risultato di parametri matematico-economici e pertanto non sono analizzabili alla stregua dei fenomeni scientifici, che, invece, sono oggettivi e indipendenti dalla volontà di chi li osserva. Al contrario, le suggestioni e le aspettative di coloro che operano quotidianamente sui mercati finanziari influenzano a loro volta questi ultimi, creando sentimenti e atteggiamenti collettivi che danno vita a vere e proprie tendenze – o trend – di breve, medio e lungo periodo, allontanando così l’andamento dei mercati da una teorica “efficienza” che ne vedrebbe la distribuzione dei rendimenti in una forma a campana di Gauss..

 

Assodato che i trend di mercato possono essere sia positivi che negativi, la filosofia Trend Following di 4Timing SIM implica l’implementazione di una strategia long-only, cioè orientata a cavalcare i mercati solo nelle fasi di rialzo. Questo equivale a elaborare, in accordo con il cliente, una strategia di gestione Trend Following che sfrutti le inefficienze dei mercati finanziari ricercando trend positivi di medio e lungo periodo, ma stabilendo e gestendo contestualmente un target drawdown, cioè un parametro di massima oscillazione negativa del portafoglio in gestione. Questo approccio è reso possibile dalla combinazione di diversi parametri quantitativi inerenti al mercato finanziario – la cui analisi richiede l’adozione di differenti tecniche di data mining – ed affidabile grazie ad una rigorosa fase di test in out-of-sample di tutte le soluzioni identificate.

 

Cosa vuol dire Trend Following?

 

Il Trend Following è una strategia di investimento che si fonda sull’individuazione di trend del mercato, per poi seguirli nel loro svolgersi. Tagliare i perdenti e lasciare correre i vincitori: una buona strategia di Trend Following consente di cavalcare il trend nella fase di rialzo, e abbandonarlo subito dopo.

 

Sembra tutto estremamente semplice, ma è davvero così?

 

In una ponderata strategia di Trend Following entrano in gioco diversi fattori, fra cui una fase preliminare di analisi tecnica. Proprio la Teoria dei Trend di C. Dow è considerata il fondamento dell’analisi tecnica odierna, ovvero dello studio dell’andamento dei prezzi dei mercati finanziari nel tempo allo scopo di prevederne le tendenze future, tenendo in considerazione prevalentemente metodi grafici e statistici. Tra gli indicatori tecnici, quelli di più semplice comprensione, nonché più frequentemente utilizzati in ambito di Trend Following, sono le medie mobili. A queste possono essere combinati vari altri indicatori come la skewness e la curtosi, per verificare lo sbilanciamento e l’ampiezza della curva dei rendimenti; la velocità e l’accelerazione del movimento, per verificarne l’eventuale eccezionalità; la volatilità e la persistenza dei risultati, per verificarne la probabilità di proseguimento nel tempo. Tutto ciò può essere realizzato per identificare la direzione di un trend all’interno di un arco temporale circoscritto. Attenzione però: combinazioni diverse possono portare a risultati diversi, ed è per questo motivo che risulta di fondamentale importanza sottoporre ad approfondite fasi di test gli algoritmi individuati, così da pervenire a risultati statisticamente robusti e finanziariamente affidabili.

Tuttavia, l’attività del gestore dell’investimento non si esaurisce nell’analisi di questi dati oggettivi e scientifici; nella costruzione della strategia di Trend Following, il gestore deve considerare diversi altri fattori, che tengono conto anche delle esigenze e delle reazioni emotive e comportamentali dell’investitore.

 

Come viene gestito il Trend Following da 4Timing SIM?

 

Nella propria offerta multi-linea e multi-strategia, 4Timing SIM offre la possibilità di personalizzare il proprio portafoglio utilizzando delle linee di gestione individuale caratterizzate da un approccio realmente flessibile ai mercati. Tali linee gestionali, infatti, attraverso la strategia di Trend Following sfruttano le tendenze rialziste dei mercati, ma prevedono contestualmente anche la riduzione o l’azzeramento temporaneo dell’esposizione degli asset strategici investiti in caso di fasi ribassiste. Perché One good trend pays for all the whipsaws: un buon trend ripaga di tutte le piccole perdite, ma fino a un certo punto. Ci vuole accortezza nella strategia di investimento.

 

Cosa significa?

 

Una volta individuato un trend potenzialmente valido, viene aperta una posizione sul relativo mercato, che seguirà il trend fino a quando ci sarà una persistenza nel movimento rialzista o fino a quando non si presenterà un’inversione della tendenza. Contemporaneamente all’entrata sul mercato, però, viene anche impostato un livello dinamico di protezione dell’investimento per ogni strumento in cui la strategia investe, varcato il quale la posizione verrà completamente chiusa.

L’utilizzo di un valore di protezione dinamico, che viene ricalcolato con cadenza giornaliera, consente di seguire le evoluzioni positive del proprio capitale, ma anche di liquidare temporaneamente le posizioni attive nel caso in cui tale livello venga superato, per poi rientrare in un momento più favorevole.

La caratteristica principale del livello di protezione dinamico è che, nel suo ricalcolo giornaliero, questo può essere impostato soltanto a valori uguali o superiori rispetto ai valori del giorno precedente; ossia il livello di protezione potrà essere più alto, ma mai più basso rispetto al valore precedente. Tale strategia consente al cliente di consolidare i montanti raggiunti, mentre ai gestori permette di individuare la presenza di noise sul mercato e di ridurre i possibili falsi segnali in maniera considerevole.

 

Con questa strategia di gestione, 4Timing SIM offre dunque una gestione finanziaria del patrimonio consona a un buon padre di famiglia, in grado di offrire serenità all’investitore poiché segue buona parte dei trend positivi e protegge invece il portafoglio da perdite ingenti.

 

 

Infine, 4Timig SIM affianca alla strategia Trend Following un approccio di gestione complementare, che contiene i potenziali drawdown grazie a un rigoroso controllo continuativo del rischio.

Come?

Attraverso una strategia di Money Management e controllo dinamico del rischio che pesa in maniera ponderata ogni asset in portafoglio a seconda del momento di mercato e della rischiosità dell’asset, in maniera tale da ridurre il peso percentuale dell’investimento su mercati eccessivamente volatili o in cui il fattore di rischio si presenta troppo elevato, rispettando così l’indicazione di massima oscillazione negativa individuata.

Ovviamente sulla base di una personalizzazione del servizio attuata insieme al cliente.